martedì 10 gennaio 2017

IN PROGRAMMA A GENNAIO

ESCURSIONISMO 

Sabato 14 gennaio 
CIASPOLATA AL CHIARO DI LUNA 

La località sarà stabilita in base alle condizioni dell'innevamento.



Per maggiori dettagli, consultare le pagine delle singole attività qui a lato.



NORMATIVE STAGIONALI

Ci sono alcuni periodi dell'anno in cui certe Normative diventano motivo di discussione, a volte anche difficili da accettare e comprendere.

Per questo motivo, cerchiamo di portarvi a conoscenza di alcune nozioni di base.

Vista la stagione, iniziamo dall'Ambiente Innevato.

A.R.T.VA. + PALA + SONDA



L'A.R.T.VA (Apparecchio di Ricerca dei Travolti in VAlanga) è uno strumento elettronico utilizzato per la ricerca delle persone travolte da valanga.

In sostanza, è un apparecchio ricetrasmittente che viene collocato direttamente sul corpo e deve essere indossato sotto almeno uno strato di vestiario. 

Come abbiamo detto, è un'apparecchio ricetrasmittente ed è quindi attivabile in modalità trasmissione e in modalità ricezione (o ricerca). Viene indossato dall'utilizzatore in modalità di trasmissione.
Quando sia necessario ricercare uno o più travolti da una valanga, i soccorritori commutano il proprio apparato in modalità di ricezione per localizzare il trasmettitore dei travolti.

Non ci addentriamo in dati tecnici, perché ogni apparato ha le proprie caratteristiche e bisogna saperlo usare esercitandosi periodicamente. Vi consigliamo quindi di leggere attentamente le istruzioni del produttore e di frequentare corsi di formazione (vedi Scuola Alpiovest o Trigari) dove mettere in pratica le varie fasi di Ricerca-Localizzazione-Recupero ed imparare a muoversi in sicurezza in ambiente innevato.

Per quanto riguarda le normative, la Legge Regionale n. 2 del 26/01/2009 - Sport Invernali cita quanto segue:

Art. 30.

2. I soggetti che praticano lo sci alpinismo, lo sci fuori pista e le attività escursionistiche, in ambienti innevati, anche mediante le racchette da neve, al di fuori delle piste e aree, come definite all'articolo 4, comma 2, lettere a), b), c), d), e) e g), di eventuali percorsi individuati e segnalati dai comuni, lo fanno a proprio rischio e pericolo. I medesimi soggetti sono tenuti ad attenersi scrupolosamente alle informazioni che vengono diffuse da enti pubblici o da altri soggetti autorizzati a fornirle ufficialmente, relativamente ai rischi legati allo svolgimento di tale attività e a munirsi laddove, per condizioni climatiche e della neve, sussistono evidenti rischi di valanghe, di appositi sistemi elettronici di segnalazione e ricerca, pala, sonda da neve per garantire un idoneo intervento di soccorso.

Art. 35
(Sanzioni)
2. In attuazione dell'articolo 18, comma 2 della l. 363/2003, in caso di violazione delle disposizioni poste a tutela della sicurezza degli sciatori, fatta salva l'applicabilità delle sanzioni penali ove il fatto costituisca reato, si applicano le seguenti sanzioni amministrative pecuniarie:
i) da 40,00 euro a 250,00 euro per la violazione delle disposizioni di cui all'articolo 30, comma 2;


Link utili: